AF NOVAGESTA
No Profit

Menu

Credito, Italia spaccata in due: il sud paga il doppio

HomeNotizieCredito, Italia spaccata in due: il sud paga il doppio
HomeNotizieCredito, Italia spaccata in due: il sud paga il doppio

Credito, Italia spaccata in due: il sud paga il doppio

da Staff

C'è un dato significativo che dimostra il divario tra Nord e Sud d'Italia: i dati sul credito alle imprese, riferiti al 2017.

Man mano che si scende verso Sud, infatti, I tassi medi sul credito commerciale alle imprese raddoppiano.

 

L’ennesima beffa per il Mezzogiorno riguarda i finanziamenti, determinanti per lo sviluppo di un qualsiasi tipo di azienda. Per avere un'idea delle differenze esistenti tra aziende di diverse latitudini, è sufficiente dare uno sguardo ai dati pubblicati dall’Osservatorio sui Tassi di Credimi – Q4 2017. Si va, infatti, dal 3% per le attività del Nord a oltre il 6% per quelle meridionali.

Divario Nord sud credito

La mappa del credito (immagine in alto) fornisce un’idea ancor più chiara su quella che è la realtà dell’Italia attuale.

Una situazione che diventa quasi insostenibile per le piccole e medie imprese del meridione. Basti osservare che i tassi sui finanziamenti fino a 50.000 euro costano ancora oggi quasi il doppio della media nazionale, il 7,38% rispetto al 3,99%. E che una PMI del Sud paga i finanziamenti su autoliquidanti sotto i 50.000 euro ben oltre l’11% medio.

I numeri si riferiscono al 2017 e fanno riflettere sulle problematiche consolidate del Mezzogiorno. Una fetta del Paese che forse, per rilanciarsi, avrebbe bisogno di ridurre i tassi del credito portandoli a ridosso della media nazionale.

credito aziende divario italia nord e sud


21 06, 18

Articoli correlati